Pubblicato il

Usl, preoccupazione per la chiusura del nido aziendale

Usl, preoccupazione per la chiusura del nido aziendale

Uilfpl denuncia che la cessazione del servizio comporterebbe la perdita di lavoro per dieci persone

La decisione definitiva sul mantenimento o la chiusura del servizio di asilo nido aziendale dell’Usl arriverà solo nei prossimi mesi, ma in questi giorni l’azienda ha già incontrato i genitori e gli operatori per discutere del futuro della struttura. Sulla vicenda interviene la Uilfpl esprimendo la sua forte preoccupazione e ricordando che alla sua apertura, nel 2002, «l’Azienda diventò prima in Italia ad avere unastruttura di questo tipo». Il segretario Uilfpl Natale Dodaro sottolinea inoltre che l’asilo nido «ha permesso e sta permettendo a 25 dipendenti Usl di rientrare al lavoro prima di richiedere la facoltativa» e che «tale chiusura provocherebbe altri dieci disoccupati». In conclusione nella nota Dodaro auspica «che la politica non sia cieca e trovi le risorse che servono a mantenere questo progetto attivo». (re.newsvda.it)

ULTIME NOTIZIE