Pubblicato il

Truffe anziani: consigli forze di polizia per evitarle

Nel dubbio, telefonare ai numeri 112, 113, 117

Nel dubbio, telefonare ai numeri 112, 113, 117

Truffe agli anziani, fenomeno in aumento anche in Valle d’Aosta e che rappresenta un problema di particolare rilievo soprattutto durante l’estate, quando, in concomitanza con il periodo feriale, la rete familiare è meno presente.
Sulla base delle esperienze maturate dalle forze di polizia e a seguito di apposite riunioni del COSP (Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica) le stesse danno alcuni consigli utili affinché i soggetti più vulnerabili, gli anziani appunto, possano essere posti in condizione di riconoscere e prevenire eventuali situazioni di rischio.
Ecco una serie di consigli utili non solo per gli anziani:
– non aprire mai la porta a persone che non conosci;
– non tenere in casa somme di denaro;
– non ritirare pacchi che non hai ordinato;
– non firmare mai nulla che non ti sia chiaro;
– diffida di chi chiede offerte per parrocchie o associazioni a scopo benefico;
– non far entrare in casa persone che propongono abbonamenti a giornali o riviste o l’iscrizione ad associazioni;
– ricorda: nessun ufficio pubblico o società come operatori telefonici di energia o postali invia un proprio incaricato presso la tua abitazione;
– se devi lasciare la casa incustodita, avvisa un parente o una persona di fiducia;
– munire la portas di casa di spioncino e di catenella di sicurezza;
– all’uscita di banche o uffici postali non distrarti, non parlare con sconosciuti;
– se qualcuno che non conosci ti ferma per chiederti un’informazione, tira dritto per la tua strada.
E, comunque, per qualsiasi dubbio telefona ai numeri 112, 113 o 117, o avvisa un parente o persona di fiducia.
(redazione newsvda.it)

ULTIME NOTIZIE