Pubblicato il

Rischia di slittare ulteriormente l’ampliamento a est dell’ospedale

Rischia di slittare ulteriormente l’ampliamento a est dell’ospedale

Dopo le due proroghe già accordate al cantiere del parcheggio pluripiano, sull'aggiudicazione degli scavi archeologicamente assistiti incombe ora il ricorso al Tar presentato dalle società escluse

Potrebbero incontrare ulteriori rallentamenti, dopo le due proroghe già accordate al cantiere per la realizzazione del parcheggio pluripiano del futuro polo ospedaliero unico regionale, i lavori di ampliamento a est dell’ospedale Umberto Parini di Aosta. La società Akhet Srl di Roma, insieme alle valdostane Mochettaz Srl ed Expertagli Srl, ha presentato ricorso al Tar della Valle d’Aosta per l’annullamento dell’aggiudicazione definitiva dei lavori di scavo archeologicamente assistito da effettuarsi nell’intera piazza ‘Caduti nei lager nazisti’ di Aosta, intervento di fatto propedeutico all’ampliamento della struttura.
Per poco più di un milione e mezzo di euro, l’appalto era stato aggiudicato dall’aostana Archeos Sas di Luigi Monteleone e dalla cooperativa casertana Edil Atellana. L’esito della gara, il cui valore totale era inizialmente stimato in due milioni 86 mila euro, è stato comunicato ufficialmente il 13 dicembre scorso dalla società di scopo Coup Srl e dal responsabile del procedimento.
(patrick barmasse)

ULTIME NOTIZIE