Pubblicato il

‘La televisione che vorrei’; se ne parla con l’attore Giulio Base

‘La televisione che vorrei’; se ne parla con l’attore Giulio Base

Iniziativa del Corecom, stasera, nell'ambito del ciclo di conferenze 'L'altra comunicazione'

Uno strumento in grado di animare e infuenzare la vita intellettuale, sociale e affettiva della comunità. Questo è la televisione, tema attorno al quale si svilupperà il dibattito, questa sera, venerdì 25 gennaio (ore 21) al cinema théatre de la ville. L’iniziativa è del Corecom regionale, nell’ambito del ciclo di conferenze ‘L’altra comunicazione’. Condurrà l’incontro – accanto al presidente del Corecom Manuela Ghillino, l’attore e regista Giulio Base.
Forte è l’influenza che la televisione ha sui giovani, che attingono elementi importanti per costruire la propria identità e la propria visione del mondo, modellando il proprio comportamento.
Giulio Base è nato a Torino nel 1964; è attore e regista, diplomato alla Bottega teatrale di Firenze diretta da Vittorio Gassman; è laureato in Lettere e Filosofia e anche in Teologia.Ha iniziato la sua carriera artistica a teatro con Vittorio Gassman; il suo esordio dietro la macchina da presa è datata 1991 con ‘Crack’ e, tre anni più tardi, con la regia che lo ha consacrato e fatto conoscere al grande pubblico, ‘Poliziotti’.
L’appuntamento, questa sera, è alle 21, al cinema de la ville. L’ingresso è libero.
(c.t.)

ULTIME NOTIZIE