Pubblicato il

Quattro condanne per tentata truffa attraverso lo scambio di 45 mila euro falsi

Quattro condanne per tentata truffa attraverso lo scambio di 45 mila euro falsi

Michele Valente, 40 anni, e Sergio Cimaglia, 51, entrambi di Rivarolo Canavese, Carmine Porta, 53 anni di Varisella, e Salvatore Martino, 61 anni di Aosta, sono stati condannati a un anno di reclusione e a 400 euro di multa ciascuno per tentata truffa dal Tribunale di Aosta. Il raggiro – che prospettava un guadagno del 20% sulla cifra oggetto dell’operazione – consisteva nello scambio di 45.000 euro tra un gruppo di ‘professionisti’ e le due vittime, un trentenne torinese e un sessantenne del varesotto: in cambio del contante, i truffatori avevano però preparato un borsone colmo di pezzi da 50 euro con la dicitura ‘fac-simile’. I fatti risalgono al maggio del 2010, nell’ambito dei quali è stato invece assolto un quinto imputato, un cinquantaduenne residente a Nus.
Secondo l’accusa, il gruppo si era presentato alle due vittime ignare in qualità di ‘professionisti del settore’, con tanto di nomi falsi e soprannomi. Prima di arrivare alla tentata truffa di Aosta, c’erano stati diversi incontri in cui era stata ribadita la genuinità dei plichi.
(pa.ba.)

ULTIME NOTIZIE