Pubblicato il

Capodanno, 150 chiamate al 118: 16 accessi in ospedale per abuso di alcol

Meno gravi in Valle d’Aosta rispetto al resto del Paese (due morti in Campania) le conseguenze degli eccessi di Capodanno.
Durante la notte del 31 dicembre 2012, infatti, gli operatori del Servizio sanitario 118 (Centrale unica del soccorso) hanno risposto a circa 150 chiamate.
Il Pronto soccorso dell’Ospedale regionale Umberto Parini di Aosta ha preso in carico, complessivamente, 48 pazienti (dalle ore 00.00 alle ore 8.00).
Nessun accesso dovuto a lesioni provocate da petardi/botti, ma tre sono stati gli accessi per rissa/aggressione, con i pazienti che sono stati dimessi. Inoltre, 16 gli accessi per abuso di sostanze alcoliche (7 soggetti minorenni) e un accesso per incidente stradale (paziente maschio, 36 anni: le sue condizioni non sono gravi)
Nella notte di Capodanno dell’anno scorso gli accessi furono:
n° 1 per lesioni da petardi/botti; n° 2 per rissa/aggressione; n° 8 per abuso di sostanze alcoliche (2 minorenni).

ULTIME NOTIZIE