Pubblicato il

Usura, scoperta banda di cambisti tra Piemonte e Valle d’Aosta

La Guardia di Finanza di Torino ha scoperto una banda di cambisti con un giro d’affari di 5 milioni di euro (per circa 300 finanziamenti in due anni a tasso usuraio), con 41 vittime tra imprenditori torinesi e clienti del Casino de la Vallée di Saint-Vincent. La banda operava tra Piemonte e Valle d’Aosta. Sei persone sono state denunciate dalle fiamme gialle e sono stati sequestrati beni per 3 milioni di euro, tra i quali una villa ad Aosta e tre autorimesse, e assegni e contanti per quasi 4010 mila euro e fiches del Casinò per 19 mila euro.
I malviventi operavano vicino al Casinò cedendo contanti in cambio di un assegno con importo maggiorato del 20% mensile. Dopo le giocate, in caso di vincita, i soldi venivano restituiti riottenendo l’assegno, altrimenti questo veniva messo all’incasso.
Per i quattro cambisti è stato emesso il divieto di dimora per bloccare la loro attività a Saint-Vincent.
(re.vdanews.it)

ULTIME NOTIZIE