Pubblicato il

Congresso Uv, Follien accusa Perron e chiede piu spazio per i giovani

“Le mie dimissioni da vice presidente dell’ Uv non sono state dettate da problemi personali, ma da motivazioni politiche – ha spiegato David Follien -. Non ho più condivido il ruolo del presidente Perron, con il quale è mancato il dialogo e la fiducia. Non c’erano più le condizioni per andare avanti”.
Per Follien, che si definisce un “unionista convinto” , l’Uv dovrà aver la forza di cambiare. Politicamente, dobbiamo immaginare nuovi strumenti e nuovi meccanismi, vogliamo essere attivi, con i giovani che possano decidere. Nuovi strumenti moderni come quelli delle primarie: perché non prevederle anche per l’elezione del sindaco di Aosta o del presidente della Regione? La leadership deve essere condivisa dalla popolazione, dagli unionisti”.
(L.m)

ULTIME NOTIZIE