Pubblicato il

Valpelline, oggi apre la nuova variante

Valpelline, oggi apre la nuova variante

Dalle 14 il traffico sarà deviato sulla nuova strada realizzata per mettere in sicurezza il tratto tra Thoules e Prélé

Aprirà al traffico a partire dalle 14 la variante realizzata per consentire i lavori di messa in sicurezza della strada regionale n. 28 di Bionaz nel atratto tra Thoules e Prélé nei comuni di Valpelline e Oyace.
Lo scorso 31 dicembre alcuni crolli di roccia avevano obbligato la chiusura della strada e in seguito ad alcuni approfondimenti, considerata la pericolosità del versante, si decise di trovare una soluzione per bypassare il problema.
I lavori sono iniziati il 4 giugno scorso. É stato costruito un nuovo tracciato, sulla sinistra orografica di circa 1.200 metri, con due nuovi ponti in calcestruzzo armato per l’attraversamento del Buthier di 45 e 30 metri, oltre a un vallo paravalanghe e paramassi.
«Si è proceduto, coerentemente con un indirizzo perseguito in questi ultimi anni – spiega l’assessore Marco Viérin -, con l’obiettivo di rivisitare i progetti al fine di realizzare opere sobrie ed essenziali, che consentono di ottenere benefici sia nei costi di costruzione sia sulle future spese di gestione e manutenzione. In effetti, il progetto è stato studiato con attenzione per cercare di contenere i costi e migliorare la durabilità delle opere. Individuata una carreggiata con larghezza adeguata alla tipologia di strada montana, pari a 7,50 metri, si è, infatti, minimizzata la costruzione di nuove murature raccordando le scarpate al terreno esistente, limitato l’uso dei sicurvia e utilizzato tipologie costruttive, come i cordoli delle cunette in pietra naturale, che garantiscono una maggiore durabilità e un ottimale inserimento ambientale».
L’assessore esprime quindi la propria soddisfazione per il completamento con ampio rispetto degli obiettivi fissati riuscendo, come già nell’anno passato, a dare una risposta efficace e tempestiva alle esigenze dei residenti e dei frequentatori dei comuni della Valpelline.
(re.vdanews.it)

ULTIME NOTIZIE