Pubblicato il

Sciopero benzinai, la Valle d’Aosta non aderisce

Sciopero benzinai, la Valle d’Aosta non aderisce

I sindacati lasciano liberi gli associati di decidere di aderire o meno

«Non ci sentiamo di aggiungere nuove richieste di sacrifici ai tanti già in atto, le nostre aziende sono in ginocchio e perciò le lasciamo libere di adottare il comportamento che ritengono più idoneo».
Così Faib-Confesercenti Valle d’Aosta e Figisc/Anisa-Confcommercio Valle d’Aosta intervengono sullo sciopero dei benzinai organizzato per il 12 e 13 dicembre, benché ritengano valide e importanti le ragioni dell’iniziativa indetta a livello nazionale. Tale scelta è motivata dalla difficilissima congiuntura economica in cui versano i consumi in generale e quelli di carburanti in modo particolare.
(rre. vdanews.it)

ULTIME NOTIZIE