Pubblicato il

Presunto danno erariale Usl: i nomi e le cifre

La cifra sfiora i 4 milioni di euro; le somme più ingenti (oltre 700 mila euro) chieste a Riccardi, Rubbo e Ponzetti; l'assessore Albert Lanièce: «Spese sostenute con l'obiettivo di abbattere le liste di attesa»

La cifra sfiora i 4 milioni di euro; le somme più ingenti (oltre 700 mila euro) chieste a Riccardi, Rubbo e Ponzetti; l'assessore Albert Lanièce: «Spese sostenute con l'obiettivo di abbattere le liste di attesa»

3.950.132,15. La Corte dei Conti chiede conto della bella cifra a 19 persone, tra politici, dirigenti e al collegio sindacale dell’azienda Usl per presunte irregolarità sulla LPA, libera professione alla quale si sarebbe dato il via libera per smaltire le lunghe liste d’attesa.
Ecco nomi e cifre delle 19 persone coinvolte; gli interessati avranno 30 giorni di tempo per fornire le proprie controdeduzioni, dopodiché il procuratore generale deciderà se procedere per danno erariale o archiviare una o più posizioni.
Giunta ed ex giunta regionale: Luciano Caveri, Alberto Cerise, Giuseppe Isabellon, Leonardo La Torre, Aurelio Marguerettaz, Ennio Pastoret e Laurent Viérin 70.774,16 euro; Antonio Fosson 116.615,55; Morena Junod (dirigente a capo della Direzione Sanità Regionale, 194.628,95); Albert Lanièce 78.013,40.
Azienda Usl: Carla Stefania Riccardi, Igor Rubbo, Clemente Ponzetti 702.664,52
Collegio sindacale: Gianni Frand Genisot, Claudio Benzo, Jean-Claude Mochet, Luigi Campanile, Giovanni Formichella 69.654,90.
«Presenteremo le relative controdeduzioni. Tengo tuttavia a ribadire che si tratta di pagamenti fatti con l’obiettivo di abbattere le liste di attesa». Questa la replica dell’assessore regionale alla Sanità, Albert Lanièce, in merito all’invito a fornire controdeduzioni inviatogli dalla Procura regionale della Corte dei Conti.
(re.news.)

ULTIME NOTIZIE