Pubblicato il

Sinistra in piazza per i diritti dei lavoratori e contro Monti

Sinistra in piazza per i diritti dei lavoratori e contro Monti

L’afflusso al banco allestito dalla Federazione delle sinistre in place des Franchises ad Aosta in occasione della giornata per il lavoro e la solidarietà è costante. Lo conferma il segretario regionale Francesco Lucat: «L’attenzione attorno ai temi della pensione, dei diritti dei lavoratori e dei privilegi della casta è alta. La sensazione che le discussioni affrontate – non ultima quella sul pirogassificatore – abbiano stimolato nella popolazione la voglia di darsi da fare. E tutto ciò è positivo perché qui la democrazia ce la vogliono togliere». Dall’altoparlante Lucat chiama a firmare per abrogare l’articolo 8 «che permette di derogare sui contratti generali», per ripristinare l’articolo 18 e per riportare l’età pensionabile a 62 anni.
Sventola Lucat un volantino dal titolo Tutti i numeri del governo Monti. «Neanche il comandante Schettino poteva fare peggio di così», dice Lucat che snocciola i numeri – ripresi dalla rivista online Economia e Politica – che parlano di aumento della disoccupazione del 40%, di diminuzione del Pil nel primo trimestre del 2012 del 2,6% rispetto allo stesso periodo del 2011, di disoccupazione giovanile al 48% per le donne del Sud, del valore aggiunto dell’industria caduto del 6%.

ULTIME NOTIZIE