Pubblicato il

Sulla commissione speciale anti-mafia rispuntano i franchi tiratori

Sulla commissione speciale anti-mafia rispuntano i franchi tiratori

Diego Empereur, candidato alla presidenza, riceve solo 23 voti su 27

In quattro hanno impallinato Diego Empereur come presidente della Commissione consiliare speciale per l’esame delle infiltrazioni mafiose in Valle d’Aosta. Questa volta i franchi tiratori sono quattro. Empereur ha ricevuto 23 voti a favore; nove a favore di Alberto Bertin, proposto dalla minoranza, una scheda nulla e due astensioni. Della Commissione faranno parte anche Francesco Salzone (Stella Alpina), Emily Rini (Uv), Leonardo La Torre Fédération), Alberto Bertin Alpe), Gianni Rigo (Pd) e Massimo Lattanzi (Pdl). Prima del voto il consigliere del Pd, Raimondo Donzel, aveva manifestato rammarico perché ”si è scelta la via dello scontro e non del confronto. Eppure avevamo condiviso l’istituzione di una Commissione speciale. Allora perché imporre le stesse logiche partitiche? Questo è un organismo di controllo e non una prova di forza tra maggioranza e minoranza”. Ha ribattuto il consigliere della Stella Alpina Francesco Salzone: ”Noi riteniamo che far politica sia anche fare mediazione. Comprensibile chele minoranze giochino il loro ruolo, avanzino richieste anche legittime. Incomprensibile è ritenere che ci sia qualcosa di dovuto, incomprensibile è svilire il dibattito fin dal suo esordio, presentandoci senza un nome comune sul quale far convergere il voto”.

ULTIME NOTIZIE