Pubblicato il

Nuovo ospedale: il ministro Balduzzi mette in guardia sui costi

Nuovo ospedale: il ministro Balduzzi mette in guardia sui costi

Il ministro della Sanità promuove il sistema sanitario valdostano; «tuttavia alcune specialità devono essere meglio organizzate»

AOSTA – «E’ un progetto un po’ diverso da quello che conoscevo, e’ più ambizioso. E dico alla Piccola Patria ciò spiego a tutte le realtà regionali: anche negli investimenti in sanità è necessaria una grande attenzione alla sostenibilità economica di medio-lungo periodo». Lo ha spiegato sabato sera ad Aosta il ministro della Sanità Renato Balduzzi, dopo la riunione, in sala Giunta a palazzo regionale, in cui gli è stato presentato il progetto di ampliamento dell’Ospedale Umberto Parini, con tanto di plastico. Balduzzi, professore e giurista, esperto e studioso di politiche sanitarie, è cresciuto ad Aosta, e durante la conferenza stampa lo ha sottolineato, ricordando che «dove si è cresciuti ci sono corde che vibrano in modo diverso».
«Se in passato potevamo permetterci qualche libertà in più, progettando con ambizione e pensando che tanto i conti sarebbero stati fatto dopo, ora l’approccio deve essere un altro – ha spiegato il ministro – perché i conti vanno fatti subito, con la necessaria attenzione, tenendo ben presente il rapporto tra le caratteristiche del sistema regionale e l’investimento che si va a proporre». E in questo senso tenere una posizione del genere in Valle d’Aosta «è più semplice, grazie alla compattezza del sistema, che tra l’altro il progetto vorrebbe ancor di più valorizzare».
(thierry pronesti)

ULTIME NOTIZIE