Pubblicato il

Fisco, a Courmayeur +32% di incassi rispetto al sabato precedente

Fisco, a Courmayeur +32% di incassi rispetto al sabato precedente

I 70 funzionari dell’Agenzia delle entrate che sabato 18 hanno effettuato i controlli a Courmayeur in 33 esercizi commerciali tra ristoranti, bar e negozi del centro oltre che, sci ai piedi, nei ristoranti baite sulle piste da sci, hanno rilevato incassi lievitati in media del 32% rispetto al sabato precedente.
Le verifiche hanno fatto emergere maggiori incassi con picchi massimi del 176% rispetto allo stesso giorno della settimana prima. In alcuni casi sono state riscontrate diverse irregolarità relative al mancato aggiornamento dei registri dei corrispettivi e alle incogruità con le dichiarazioni presentate ai fini degli studi di settore (es. numero dei beni strumentali comunicati: tavoli, sedie, tipologia di attività diversa da quella effettivamente svolta). In un solo locale è stata rilevata la presenza di un lavoratore in nero.
“Sono molto soddisfatto dei controlli di sabato – dichiara Carmelo Rau, direttore regionale dell’Agenzia delle entrate della Valle d’Aosta – e la professionalità dei nostri funzionari è stata sottolineata sia da parte dei rappresentanti delle istituzioni che da parte degli stessi titolari dei locali”. Grazie a questa iniziativa sono state raccolte informazioni molto utili che nei prossimi giorni saranno valutate in contraddittorio con il contribuente. Tra domani, martedì e mercoledì i 33 ristoratori e commercianti controllati sabato dovranno presentare negli ufficio dell’Agenzia delle entrate la documentazione fiscale degli ultimi tre anni di attività. Resta da valutare il risultato dell’operazione poichè gli incassi di sabato 18, primo giorno della settimana di Carnevale, sono oggettivamente superiori rispetto a quelli di un sabato qualunque come quello scorso, in cui i turisti a Courmayeur si sono contati con il conta gocce.
(L.M.)

ULTIME NOTIZIE