Pubblicato il

Sarre, tre nuove tasse per chiudere il bilancio

Sarre, tre nuove tasse per chiudere il bilancio

Approvato a maggioranza il documento triennale di programmazione economica

Pareggia sugli 11 milioni 692 mila euro, per il 2012, il bilancio di previsione approvato questa mattina, con l’astensione della minoranza, dal Consiglio comunale di Sarre.
«Un bilancio fortemente contenuto ma realistico – ha commentato il sindaco Roberto Vallet – che non può permettersi sogni impossibili. Non è a cuor leggero che si propongono nuovi tributi, ma per garantire la gestione adeguata delle strutture del comune, mantenendo gli attuali livelli quali/quantitativi dei servizi alla cittadinanza e assicurando gli equilibri di bilancio, è risultato necessario prevedere l’entrata di nuove risorse finanziarie, derivanti da tributi propri».
Le nuove tasse si chiamano Irpef, tassa di soggiorno (che graverà sugli ospiti delle strutture del paese) e Imp.
Per l’imposta municipale propria l’amministrazione comunale ha deciso di mantenere l’aliquota base dello 0,4% sulle abitazioni principali, dello 0,76% sulle seconde case (la metà del gettito andrà allo Stato) e di ridurre allo 0,1% l’aliquota sui fabbricati rurali.
L’aliquota per l’Irpef sarà dello 0,2%, saranno esenti coloro che hanno un reddito inferiore ai 10 mila euro, mentre dalla tassa di soggiorno (che sarà determinata dalla media aritmetica tra il minor prezzo minimo e il maggior prezzo massimo applicato dalle strutture del paese) l’amministrazione comunale conta di incassare circa 5 mila euro l’anno da reinvestire nel settore turistico.
(erika david)

ULTIME NOTIZIE