Pubblicato il

Quattro anni e sei mesi ai lettoni arrestati al Piccolo

L'8 ottobre Sons e Tiscenko aveva cercato di portare in Francia 16 giovani clandestini

L'8 ottobre Sons e Tiscenko aveva cercato di portare in Francia 16 giovani clandestini

Quattro anni e sei mesi di reclusione per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina sono stati inflitti oggi dal Tribunale di Aosta (Massimo Scuffi presidente del collegio, giudici a latere Davide Paladino e Paolo De Paola) a Elvijs Sons (25 anni) e Romans Tiscenko (24 anni), entrambi difesi dall’avvocato Ada Anna Lizzio di Aosta; il pubblico ministero era Luca Ceccanti. I due lettoni residenti in Inghilterra erano stati arrestati dai Carabinieri l’8 ottobre 2011 ai 2.188 metri del Colle del Piccolo San Bernardo, dove il loro furgone sul quale stavano trasportanto in Francia 16 giovani clandestini asiatici si era bloccato nella neve. Sons e Tischenko, che dopo l’arresto avevano ammesso le loro responsabilità, non erano in aula; i due sono stati condannati anche a pagare una multa di 554 mila euro.
(d.p.)

ULTIME NOTIZIE