Pubblicato il

Nicco dice no alle missioni all’estero e il Pd valdostano lo attacca

Nicco dice no alle missioni all’estero e il Pd valdostano lo attacca

Fulvio Centoz: «Il parlamentare valdostano sembra non accorgersi del cambio di prospettiva del nuovo Governo»

Si acuisce la distanza tra il Pd valdostano e l’onorevole Roberto Nicco. A scatenare la reazione di Fulvio Centoz, sindaco di Rhêmes-Notre-Dame e membro della direzione regionale del partito, è stata l’annuncio del deputato della bassa Valle del suo voto negativo sul rifinanziamento delle missioni internazionali. «Stupisce la presa di posizione dell’onorevole Roberto Nicco – fa sapere Centoz in una nota -. Dall’esame delle tabelle elaborate dal Servizio Studi del Dipartimento Affari Esteri gli stanziamenti per il rifinanziamento sono passati da un milione e 396.009.513 euro per il 2011 a un milione e 281.932.233 euro per il 2012 con un taglio di 114.077.280 euro. Per contro gli stanziamenti per gli interventi umanitari, di ricostruzione e di cooperazione allo sviluppo disposti nell’ambito dei provvedimenti di proroga e rifinanziamento della partecipazione italiana alle missioni internazionali sono passati da 67,9 milioni per il 2011 a 78,2 milioni per il 2012, risultando lo stanziamento più elevato dal 2009 a oggi. A ciò si aggiunga che il governo Monti ha istituito anche un apposito ministero per la Cooperazione internazionale e l’integrazione guidato da Andrea Riccardi, fondatore della Comunità Sant Egidio, a conferma della volontà di operare con competenza e convinzione su questo terreno. Dunque – conclude Centoz -, a meno di non voler sostenere una improbabile uscita di scena dell’Italia dal contesto internazionale ‘tout-court’, il parlamentare valdostano sembra non accorgersi dell’evidente cambio di prospettiva rispetto al precedente Governo Berlusconi».
(d.p.)

ULTIME NOTIZIE