Pubblicato il

Affaire Lavoyer, l’assessore in odore di dimissioni

Affaire Lavoyer, l’assessore in odore di dimissioni

Non lo dicono apertamente ma lo lasciano intuire: l’assessore Claudio Lavoyer deve fare un passo indietro. E’ il linguaggio politically correct – si legge dimettiti – usato da Albert Zucchi, coordinatore pro-tempore del Pdl e partner della maggioranza: «Personalmente rispetto l’assessore, ma il ruolo che riveste porta a evidenziare che questa è già una questione politica». La maggioranza regionale – lo si percepisce – è in difficoltà per la vicenda che coinvolge l’assessore alle Finanze, Claudio Lavoyer, nel mirino di Bankitalia per le ‘vorticose’ movimentazioni dei conti che alla Banca di credito cooperativo superano i 40 milioni di euro. Nessun reato contestato al momento. E per chiarire danno tempo due settimane a Lavoyer. Intanto Leonardo La Torre ha convocato una riunione: «Gli iscritti e i simpatizzanti vogliono avere spiegazioni ed è quello che avranno nella prossima riunione della direzione che si terrà mercoledì», commenta.

ULTIME NOTIZIE