Pubblicato il

Blockbuster: 10 dipendenti senza stipendio da dicembre

Blockbuster: 10 dipendenti senza stipendio da dicembre

Possibile la chiusura definitiva del noleggio giochi e dvd il 15 febbraio prossimo

Chiusure serali sempre più frequenti, personale ridotto al minimo, vendita di dvd e videogiochi a prezzi stracciati, insegna annerita: è questo lo scenario che si sono trovati di fronte gli avventori del negozio “Blockbuster” di Saint Christophe negli ultimi tempi. La catena di videonoleggi americana ha infatti dichiarato quest’estate la bancarotta assistita, e anche in Italia questo avrà pesanti ripercussioni: si parla della chiusura di un centinaio di punti vendita su tutto il territorio nazionale e l’acquisto dei locali da parte della società “EssereBenessere” che riconvertirà alcuni di questi in parafarmacie. Per i dipendenti si profila, dunque, la cassa integrazione straordinaria di 12 mesi e poche certezze per il futuro.
“La data ultima per la chiusura dovrebbe essere il 31 marzo” spiega Isabella Pirrello di Cgil. Il condizionale è però d’obbligo dal momento che, a livello nazionale, non c’è ancora stato alcun incontro tra l’azienda e i sindacati, e si parla addirittura di un’anticipazione al 15 febbraio. “I lavoratori del Blockbuster di Saint Christophe che si sono rivolti a noi sono circa una decina, che non hanno ricevuto lo stipendio di dicembre. Non sappiamo cosa abbia intenzione di fare “EssereBenessere”: vorrà aprire una parafarmacia proprio a ridosso di una farmacia già esistente? Per non parlare delle riconversioni del personale, che sarebbero ridotte. La maggior parte di loro finirà certamente nelle liste di mobilità».
(cristina compagnoni)

ULTIME NOTIZIE