Pubblicato il

Sit-in di protesta contro Confindustria

“Le nostre proposte fanno giustizia, le loro fanno paura. Gli interessi di Confindustria non corrispondono ai nostri: le loro priorità peggiorano la crisi; la crisi la paghino loro”. E’ quanto hanno denunciato oggi alcuni rappresentanti dei Giovani comunisti, dell’Arci e di Rifondazione comunista fuori del Teatro Giacosa poco prima dell’arrivo della presidente nazionale degli industriali, Emma Marcegaglia, invitata al convegno “Le imprese, il ruolo di Confindustria”.
Distribuito un volantino con le proposte delle tre sigle di sinistra uscire dalla crisi: ridurre l’illegalità, ridurre l’evasione fiscale, ridurr ele spese militari, ridurre liquidazioni e pensioni d’oro, mettere un tetto a stipendi di manager e al cumulo delle pensioni ed estendere l’articolo 18 a tutela dei lavoratori e abolire legge 30 e articolo 8.

ULTIME NOTIZIE