Pubblicato il

Sono di Aosta i pirati della strada che il 3 dicembre travolsero e uccisero a Torino un bambino di 7 anni, per poi darsi alla fuga

Sono di Aosta i pirati della strada che il 3 dicembre travolsero e uccisero a Torino un bambino di 7 anni, per poi darsi alla fuga

Una Renault Clio nera aveva investito la famiglia - madre, padre e bambino - su un passaggio pedonale di corso Peschiera; a bordo c'erano Alessandro Cadeddu e Francesco Grauso

Sono residenti ad Aosta i due pirati della strada che il 3 dicembre a Torino avevano travolto, uccidendolo, un bambino di 7 anni che stava attraversando con la sua famiglia la strada sulle strisce pedonali, per poi darsi alla fuga. Il padre, anch’esso investito, è ancora ricoverato in ospedale in gravi condizioni. I due arrestati sono Alessandro Cadeddu, di 34 anni, e Francesco Grauso, di 26, i quali hanno già confessato. Erano conosciuti dalle forze dell’ordine per vari episodi e piccoli precedenti.
Il blitz è scattato ieri pomeriggio quando, al termine di una complessa indagine, la Polizia locale di Torino ha chiesto via fax ai colleghi di Aosta di avviare la ricerca di una Clio di colore scuro, modificata e appariscente. Circa mezz’ora dopo l’auto è stata trovata in un garage nella zona ovest di Aosta, pare con ancora i segni evidenti del terribile impatto di dicembre.
Gli agenti della Polizia locale di Aosta e Torino si sono quindi recati nelle abitazioni dei due. L’auto è stata posta sotto sequestro.

ULTIME NOTIZIE