Pubblicato il

Alpe denuncia: ”Abbiamo i tassi bancari più alti d’Italia”

Alpe denuncia: ”Abbiamo i tassi bancari più alti d’Italia”

”I tassi applicati in Valle d’Aosta dagli istituti di credito sono storicamente più elevati rispetto ai tassi applicati in altre regioni del nord Italia”. A sottolinearlo in Consiglio Valle è il gruppo Alpe. «Nel 2010 il presidente Rollandin aveva chiamato a rapporto le banche ma i risultati, però, come si poteva immaginare, sono stati pari a zero. I nostri tassi sono sempre prossimi ai livelli del Meridione, dove essi si giustificano con le notevoli sofferenze bancarie”, ha osservato il consigliere Alberto Bertin, che ha presentato un’interrogazione per il quale ”i dati sono eloquenti: in Valle d’Aosta, a marzo 2011 i tassi a breve rilevati dalla Banca d’Italia erano 5,61% rispetto a una media del 4% del Nord Ovest e 3,88% del Trentino. Inoltre, se si considerano gli interessi corrisposti sui conti correnti bancari, anch’essi storicamente inferiori al resto del Nord (sempre secondo i dati della Banca d’Italia, 0,42% in Valle d’Aosta contro, ad esempio, lo 0,62% del Trentino), ogni anno si possono stimare nella nostra regione milioni di euro “evaporati” a danno dei cittadini valdostani e della Valle. È un problema serio”.

ULTIME NOTIZIE