Pubblicato il

Omicidio Tealdi: ergastoli confermati in Appello per i due dominicani

Due ergastoli. La Corte di assise di appello di Torino ha confermato la sentenza di primo grado inflitta per concorso in omicidio volontario ai dominicani Cristian Candelario Abreu e Victor Manuel Seijas Cuevas. I due sono stati ritenutio responsabili dell’uccisione del pizzaiolo di Fénis, Armando Tealdi, avvenuta nell’abitazione di quest’ultimo la notte del 27 dicembre 2009.
Secondo l’accusa, sosteniuta dal pg Vottorio Corsi, i due ragazzi, dopo aver trascorso una nottata di festa in un pub di Aosta, rientrati a Fénis, all’alba si erano introdotti nella casa di Tealdi, lo avevano legato e picchiato per farsi consegnare l’incasso della giornata – 700 euro -, infine lo avevano strangolato con un cavo del computer uccidendolo.
Pochi giorni dopo l’omicidio i carabinieri li avevano arrestati.
Durante le indagini Abreu si era autoaccusato dell’omicidio, con Cuevas che aveva ammesso di aver partecipato alla rapina, dichiarandosi però estraneo all’omicidio perché, a detta sua, aveva lasciato l’abitazione di Tealdi prima che avvenisse il fatto.

ULTIME NOTIZIE