Pubblicato il

Pirogassificatore: depositate 7.748 firme per il referendum

Pirogassificatore: depositate 7.748 firme per il referendum

Entro 20 giorni si procederà alla verifica delle firme (ne sono necessarie 5,237 valide) prima di iniziare l'iter legislativo in Consiglio, il lavoro delle Commissione e l'esame in Aula

Sono 7748 le firme depositate quest’oggi, giovedì, alla segreteria generale della Presidenza del Consiglio Valle, dai primi firmatari Marco Grange, Jeanne Cheillon e Anna Gamerro, per la presentazioen della proposta di legge di iniziativa popolare da sottoporre a referendum propositivo, recante modifiche alla legge regionale 31/2007 in materia di nuove disposizioni per la gestione dei rifiuti, soprattutto per ciò che attine gli impianti di trattamento a caldo.
Entro venti giorni, la Segreteria generale procederà alla verifica delle firme (sono necessarie 5.237 firme valide, in rappresentanza del 5% degli elettori, ‘contati’ al 31 dicembre 2010). Qualora sia attestato il raggiungimento del numero di firme richiesto, inizierà l’iter legislativo vero e proprio in Consiglio, con l’assegnazione alle Commissioni consiliari competenti e il successivo esame in Aula. Qualora il Consiglio Valle non approvi la proposta di legge nel suo complesso o non recepisca i principi ispiratori dell’iniziativa, la proposta di legge di iniziativa popolare sarà sottoposta a referendum propositivo: se verrà raggiunto il quorum del 45% e vi sarà la maggioranza dei voti validi, la legge entrerà in vigore.
(c.t.)

ULTIME NOTIZIE