Pubblicato il

Issogne: il paese si mobilita per la casa di don Eraldo Segafredo

Issogne: il paese si mobilita per la casa di don Eraldo Segafredo

Una gara di solidarietà. E’ quella andata in scena a Issogne, dove la popolazione si è letteralmente mobilitata per venire incontro al proprio amato parroco, don Eraldo Segafredo, un po’ debilitato per motivi di salute. Per evitare ogni fatica al proprio religioso, infatti, gli issognen hanno deciso di ristrutturare l’appartamento a pianterreno dell’edificio di proprietà dello stesso don Eraldo, nel quale fino a poco tempo fa risiedeva al primo piano. Per fare questo, i volonterosi abitanti hanno provveduto a riconvertire l’ex tipografia, nella quale una volta nascevano i bollettini parrocchiali, in un accogliente residenza. Il tutto, ovviamente, con opere rigorosamente gratuite, per quanto concerne la manodopera, e a carico dell’amministrazione comunale per le spese relative ai materiali. «Sono orgoglioso dei miei compaesani – è il commento del primo cittadino Battistino Delchoz -. Don Eraldo è guardato da tutti con ammirazione, anche perché tra le altre cose ha insegnato a sciare a molti di noi. Questo importante gesto può essere considerato come una profonda manifestazione di riconoscenza per quanto fatto in tutti questi anni di onorato servizio per il paese». (alessandro bianchet)

ULTIME NOTIZIE