Pubblicato il

Neve: A Oyace 15 bambini, insegnanti e bidelli bloccati a scuola; evacuate due famiglie dall’abitato di Bouioz

Neve: A Oyace 15 bambini, insegnanti e bidelli bloccati a scuola; evacuate due famiglie dall’abitato di Bouioz

Trascorreranno la notte nell'edificio scolastico; troppo pericoloso rientrare a casa; due valanghe di grandi proporzioni sulla strada principale, rischioso rimuovere i cumuli per il rischio di caduta di altre masse nevose

Trascorreranno la notte a scuola dove in queste ore, i volontari della protezione civile e degli alpini hanno portato le brandine per la notte i 15 bambini delle scuole primaria e dell’infanzia di Oyace, le loro insegnanti e gli ausiliari. “La scuola è in una zona sicura – spiega il sindaco Remo Domaine, raggiunto telefonicamente mentre coordina lo stato di emergenza del comune che guida – è troppo rischioso percorrere le strade sulle quali continuano a cadere valanghe. La neve è pesante e nevica intensamente da stamattina. Solo cinque minuti fa, sulla strada dell’abitato di Bouioz, al km 15, è caduta una seconda valanga, sulla massa nevosa già sulla strada. Inutile rischiare. I bambini e gli adulti presenti nell’edificio scolastico sono al sicuro. Abbiamo già organizzato il servizio cena e colazione e tra poco arriverà il presidio medico. E’ tutto sotto controllo, le famiglie stiano tranquille”. Le ricerche con sonde e cani da valanga hanno dato esito negativo. Dall’abitatio di Bouioz sono stati evacuati i residenti di due abitazioni proprio nella zona sotto il campo sportivo.
(cinzia timpano)

ULTIME NOTIZIE