Pubblicato il

Calcio: l’Hône Arnad si affida a Claudio Fermanelli

Calcio: l’Hône Arnad si affida a Claudio Fermanelli

Il tecnico romano sostituisce Vallomy: «Dobbiamo almeno andare ai play off»

La crisi tecnica in casa Hône Arnad (quinto, a undici punti dalla capolista Orizzonti United e a quattro dal terzo posto che significa play off) si chiude con un colpo a sorpresa del presidente Giuseppe Stanca. Il patron orange, dopo che il consiglio direttivo aveva accettato le dimissioni di Gianluca Vallomy, ha voluto dare un segnale forte che la sua società non ammaina bandiera e non smette di credere nel salto di categoria. Mercoledì sera il presidente ha infatti raggiunto l’accordo con Claudio Fermanelli (foto), che oggi verrà presentato alla squadra e dirigerà il primo allenamento. L’ex mister di VdA, Charva e St-Chri ha firmato un contratto fino a fine stagione, con l’opzione per la prossima se a giugno le parti saranno soddisfatte. «Avevo avuto due trattative a Roma, prima mi avevano sondato Asti e Seregno, ma non se n’è fatto nulla – dichiara il tecnico romano al telefono -. Per me allenare in Prima non cambia nulla, lavorerò come se fosse la serie D, con lo stesso spirito e la stessa voglia. Ho incontrato il presidente e ho trovato persone con cui mi sono trovato subito bene a pelle; abbiamo valutato solo le cose principali, mi sono preso un giorno per decidere e poi ieri sera ho detto di sì. Avevo voglia di tornare ad allenare e vado in una società che ha una rosa importante, di categoria superiore, capitata in un girone difficile. Si può lavorare bene, i giocatori dovranno prendere coscienza delle loro responsabilità, conosco Vallomy, è un ottimo allenatore e ci ho parlato prima di accettare, quindi se la squadra è in questa situazione è anche per colpa dei ragazzi; da adesso bisognerà impegnarsi il doppio, ci aspettano delle vacanze lavoratrici. Abbiamo davanti quattro mesi per costruire un futuro importante: dobbiamo centrare quanto meno i play off, ci vorranno sacrifici in campo e, soprattutto, fuori. Poi, alla fine, tireremo le somme».
L’Hône è attivissimo sul mercato e il direttore generale Antonio Zoppo ha appena chiuso la trattativa con il centravanti Maurizio Zocco; in arrivo ci sarebbe ancora almeno un centrocampista. Molto probabili, invece, le partenza di Ivan Clerino e Maicol Bonjean.
(davide pellegrino)

Pubblicato il

Calcio: l’Hône Arnad si affida a Claudio Fermanelli

Calcio: l’Hône Arnad si affida a Claudio Fermanelli

Il tecnico romano sostituisce Vallomy: «Dobbiamo almeno andare ai play off»

La crisi tecnica in casa Hône Arnad (quinto, a undici punti dalla capolista Orizzonti United e a quattro dal terzo posto che significa play off) si chiude con un colpo a sorpresa del presidente Giuseppe Stanca. Il patron orange, dopo che il consiglio direttivo aveva accettato le dimissioni di Gianluca Vallomy, ha voluto dare un segnale forte che la sua società non ammaina bandiera e non smette di credere nel salto di categoria. Mercoledì sera il presidente ha infatti raggiunto l’accordo con Claudio Fermanelli (foto), che oggi verrà presentato alla squadra e dirigerà il primo allenamento. L’ex mister di VdA, Charva e St-Chri ha firmato un contratto fino a fine stagione, con l’opzione per la prossima se a giugno le parti saranno soddisfatte. «Avevo avuto due trattative a Roma, prima mi avevano sondato Asti e Seregno, ma non se n’è fatto nulla – dichiara il tecnico romano al telefono -. Per me allenare in Prima non cambia nulla, lavorerò come se fosse la serie D, con lo stesso spirito e la stessa voglia. Ho incontrato il presidente e ho trovato persone con cui mi sono trovato subito bene a pelle; abbiamo valutato solo le cose principali, mi sono preso un giorno per decidere e poi ieri sera ho detto di sì. Avevo voglia di tornare ad allenare e vado in una società che ha una rosa importante, di categoria superiore, capitata in un girone difficile. Si può lavorare bene, i giocatori dovranno prendere coscienza delle loro responsabilità, conosco Vallomy, è un ottimo allenatore e ci ho parlato prima di accettare, quindi se la squadra è in questa situazione è anche per colpa dei ragazzi; da adesso bisognerà impegnarsi il doppio, ci aspettano delle vacanze lavoratrici. Abbiamo davanti quattro mesi per costruire un futuro importante: dobbiamo centrare quanto meno i play off, ci vorranno sacrifici in campo e, soprattutto, fuori. Poi, alla fine, tireremo le somme».
L’Hône è attivissimo sul mercato e il direttore generale Antonio Zoppo ha appena chiuso la trattativa con il centravanti Maurizio Zocco; in arrivo ci sarebbe ancora almeno un centrocampista. Molto probabili, invece, le partenza di Ivan Clerino e Maicol Bonjean.
(davide pellegrino)

ULTIME NOTIZIE