Pubblicato il

Innovazione, in arrivo una macchina del gelato espresso

Innovazione, in arrivo una macchina del gelato espresso

Alla Pépinière d'Entreprises di Aosta sfilata di imprese innovative

Una macchina del gelato espresso: è quanto hanno ideato Massimo Zanin (foto), Claudio Soffietti e Stefano Morro. E nel pomeriggio di oggi Zanin lo ha presentato alla Pépinière d’Entreprises di Aosta dove hanno sfilato in passerella alcune imprese innovative degli incubatori valdostani del capoluogo e di Pont-Saint-Martin. ”La nostra ambizione – ha sottolineato – è di produrre gelato di altissima qualità con la rapidità e la facilità di un espresso”. ”Le nostre macchine – ha proseguito Zanin -, lavorando in completa assenza d’aria, permettono di servire un prodotto fresco creato all’istante, privo di batteri e capace di esaltare i gusti”. Le prime prove tecniche con un apparecchio ibrido sono in corso in tre gelaterie pilota, una della quali è in via Torre del Lebbroso ad Aosta. ”Non è ancora la macchina definitiva con la quale contiamo sbarcare sul mercato nel 2012”, puntualizza il neo impresario. Il primo vero modello di macchina del gelato espresso sarà sperimentato dalla fine di dicembre ad Aosta. I tre ideatori puntano anche alle spiagge con una gelateria espresso mobile e a entrare nelle case. Il progetto ha partecipato allo Start Cup Piemonte Valle d’Aosta, il concorso di idee dedicato a tutti coloro che hanno un progetto di impresa innovativa. Nell’ambito del concorso Satr Cup il decimo posto è andato all’azienda di bioingegneria Optoacustic, recentemente insediatasi a Pont-Saint-Martin, con un apparecchio – Tomo Litt – di ausilio nel trattamento dei tumori attraverso la tecnica dell’ipertermia. A presentarlo Mario Cucchi. L’angolo della creatività è stato spiegato da William Valentinis che lo ha definito: ”un web market place finalizzato a favorire l’incontro tra domanda e offerta di creatività”.

ULTIME NOTIZIE