Pubblicato il

Pd: ”Il bilancio regionale non dà prospettive di crescita”

Pd: ”Il bilancio regionale non dà prospettive di crescita”

Agricoltura e ambiente settori cenerentola, autonomie locali azzoppate, forestali senza futuro: sono alcuni dei temi che il Pd affronterà durante il dibattito sulla Finanziaria

”Il bilancio regionale è profondamente ridimensionato nelle cifre, la prospettiva di crescita sfuma e impone tagli e sacrifici lineari senza una visione strategica fanno emergere storture clamorose”. Lo ha sottolineato il consigliere regionale del Pd, Raimondo Donzel nella conferenza stampa di questa mattina, parlando della Finanziaria regionale in discussione in Consiglio Valle da lunedì 5 dicembre. Donzel cita ”il salasso al settore dell’agricoltura al quale viene tagliato un milione di euro, facendolo diventare con il 3,3% delle risorse in bilancio una Cenerentola al pari dell’ambiente che si vede decurtare i fondi per la gestione dei rifiuti quando è emergenza”. Il Pd ha poi stigmatizzato ”l’esternalizzazione dei lavori idraulico forestali” ed esclude che ”ci sia un posto di lavoro garantito per 460 operai”. ”Dietro ai numeri ci sono le famiglie – ha puntualizzato Gianni Rigo – che non sanno cosa accadrà loro e che vivono nell’incertezza. E’ un provvedimento devastante. Da due anni si taglia sul lavoro mentre per la riduzione dei costi della politica si temporeggia”. Sul trasferimento dei fondi ai Comuni sentenziano: ”Con i provvedimenti presi il governo ha azzoppato il sistema delle autonomie locali, caricandoli di competenze e privandoli di risorse”. Per il capogruppo Carmela Fontana ”sono mortificate anche le piccole imprese che non riescono neppure a pagare i 160 euro di quota di iscrizione annuale alla CNA”. La consigliera ha poi denunciato ”la mancanza di dialogo, confronto e programmazione”. ”All’interno della maggioranza la collegialità si è atrofizzata e c’è la corsa a passare nelle retrovie per non assumersi responsabilità, lasciandole al presidente Rollandin. La sensazione è che non sia un bilancio condiviso da tutti”, ha concluso Raimondo Donzel.

ULTIME NOTIZIE