Pubblicato il

Warhol: il genio della pop art al Centre Saint Bénin

Warhol: il genio della pop art al Centre Saint Bénin

Oltre una settantina le opere che compongono la mostra “Andy Warhol – Dall’apparenza alla trascendenza” inaugurata venerdì scorso al Centre Saint Bénin di Aosta.
Un po’ pittore, scultore, regista, montatore, attore, direttore della fotografia e sceneggiatore, Warhol è stato tra i fondatori della pop art americana.
La mostra ideata da Francesco Nuvolari riunisce oltre una settantina di opere realizzate tra il 1957 e il 1987, anno della morte di Warhol. Pezzi unici, serigrafie, elaborazioni grafiche, ritratti multipli e souvenirs provenienti da 23 diverse importanti collezioni.
Tra le opere che i visitatori possono ammirare ad Aosta i ritratti di Liza Minnelli white ground (1978), Mao (1974) e Diamond Dust Shoes (1978) opera preziosa “glitterata” con polvere di diamante. Sono esposti inoltre gli oggetti di uso quotidiano che l’artista americano ha reinterpretate in chiave pop come i barattoli delle zuppe Campbell’s, gli Space Fruits, i Carton box, i Flowers e alcune delle copertine di dischi tra le più ambite dai collezionisti, celebre quella dell’album d’esordio dei Velvet Underground & Nico con la banana firmata da Andy Warhol.
La mostra rimarrà aperta tutti i giorni, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30, fino all’11 marzo.
Biglietto intero 3 euro, ridotto 2 euro.

ULTIME NOTIZIE