Pubblicato il

Il Consiglio Valle si taglia lo stipendio del 10 per cento

Il Consiglio Valle si taglia lo stipendio del 10 per cento

Di tagli ai costi della politica si parlerà in Consiglio Valle il 21 dicembre data fissata per discutere le proposte di legge di maggioranza e minoranza che vanno nella direzione del risparmio. Intanto è stato diffuso oggi il testo della proposta di maggioranza, a firma del presidente del Consiglio Valle, Alberto Cerise (Uv), del vice presidente André Lanièce (Stella Alpina) e del consigliere segretario Emily Rini (Uv). Rispetto a quanto previsto dalla manovra di agosto del governo (taglio del 3,59% a partire da ottobre 2011), la proposta della maggioranza impone un ulteriore taglio. I consiglieri regionali percepiranno così il 65,10% (e non più il 70%) dell’indennità mensile lorda di carica dei deputati. E’ prevista anche una stretta sui rimborsi forfettari delle spese di viaggio che spetterà ai consiglieri residenti a una distanza da Aosta superiore ai 20 chilometri (e non più ai cinque chilometri attuali). Il risparmio del Consiglio Valle sarà di 300 mila euro nel 2012 (oltre ai 200 mila euro già risparmiati a seguito dell’entrata in vigore della manovra nazionale) e di 160 mila euro nel 2013. Attualmente, secondo i dati diffusi dal Consiglio regionale relativi al 2010, l’indennità di carica dei consiglieri regionali è di 8.192,55 euro mensili, mentre le indennità di funzione variano dai 965,55 euro mensili dei presidenti di Commissione ai 6.437 euro mensili dei presidenti della Regione e del Consiglio regionale.

ULTIME NOTIZIE