Pubblicato il

Bard: al via un grande fratello multiuso

Bard: al via un grande fratello multiuso

Si iscrive anche Bard nel novero dei comuni valdostani dotati di un sistema di videosorveglianza. La località del sindaco Cesare Bottan sceglie un sistema ibrido, fatto di videocamere e semafori intelligenti. «Sono tre anni che stiamo dietro a questo progetto – spiega il vice sindaco Aurelio Bravo -. Ora finalmente abbiamo messo due telecamere sulla statale 26 che ci consentiranno di controllare le targhe e il parcheggio non custodito. Inoltre, abbiamo messo altre due telecamere nel borgo, per prevenire furti e atti vandalici. All’appello mancano solamente dei semafori intelligenti e un sistema aperto in grado di controllare gli spostamenti della parete di roccia che sovrasta il comune».
(alessandro bianchet)

ULTIME NOTIZIE