Pubblicato il

Ingegneria biomedica: ricercatrice di Aosta vince finanziamento di 30 mila euro messo in palio da Telecom Italia

Ingegneria biomedica: ricercatrice di Aosta vince finanziamento di 30 mila euro messo in palio da Telecom Italia

Oggetto della ricerca, le tecnologie non inquinanti per la refrigerazione magnetica a temperatura ambiente di apparati elettronici

Chiara Pernechele, 30 anni di Aosta (foto), dottoranda in Ingegneria biomedica al Politecnico di Torino è la vincitrice di uno dei 16 finanziamenti da 30 mila euro assegnati questa mattina alle Officine Grandi Riparazioni di Torino, in occasione della finale di Working Capital, il premio nazionale per l’innovazione promosso da Telecom Italia e PniCube nell’ambito del ‘tour dei mille’, che ha inteso valorizzare i talenti emergenti e premiare l’imprenditoria giovanile.
Chiara Pernechele si è distinta con il progetto di ricerca ‘MCE for Refrigeration’ che consiste nello studio di tecnologie non inquinanti per la refrigerazione magnetica a temperatura ambiente di apparati elettronici.

ULTIME NOTIZIE