Pubblicato il

Turismo: via libera alla tassa di soggiorno

Ogni Comune potrà decidere se applicarla per un massimo di 5 euro

Ogni Comune potrà decidere se applicarla per un massimo di 5 euro

Nell’ambito della Finanziaria regionale, approvata dalla Giunta questa mattina e inviata all’esame del Consiglio regionale, è stata introdotta la possibilità, da parte dei Comuni, di applicare la tassa di soggiorno, fino a un massimo di 5 euro.
«L’invito ai Comuni è che facciano una riflessione logica» ha detto il presidente Augusto Rollandin facendo riferimento al fatto che, chiaramente, sarebbe fuori luogo se due comuni come Pontboset e Courmayeur applicassero la stessa tariffa, «con l’impegno che questi fondi siano reinvestiti nel settore turistico».
(e.d.)

ULTIME NOTIZIE