Pubblicato il

Economia: tagli di 110 milioni di euro alla Finanziaria regionale

Economia: tagli di 110 milioni di euro alla Finanziaria regionale

Mantenuti tutti i servizi e confermati gli interventi anticrisi

Gli effetti della manovra estiva e i contenimenti derivanti dal federalismo porteranno 110 milioni di euro in meno, rispetto allo scorso anno, alle casse regionali.
Lo ha comunicato l’assessore regionale alle Finanze, Claudio Lavoyer, presentando questa mattina, nella consueta conferenza stampa della Giunta, la Finanziaria regionale che pareggia per il 2012 sui 1.470 milioni di euro.
Un bilancio «bloccato dal patto di stabilità» spiega Lavoyer che prevede una serie di misure a sostegno dello sviluppo economico, del mantenimento degli interventi anticrisi per le imprese e le famiglie con l’introduzione, a partire dal 2013 di un meccanismo virtuoso per la riduzione dell’aliquota Irpef alle imprese che attiveranno nuove assunzioni.
«Un bilancio solido, realistico, compilato tenendo conto delle notizie a oggi e che saremo lieti di modificare qualora intervenissero delle novità, come per esempio l’introduzione della Robin Tax» ha detto il presidente Augusto Rollandin.
«Abbiamo cercato di mantenere i servizi alla persona e al lavoro, di mantenere un equilibrio tra spese correnti e di investimento – prosegue Rollandin -, tenuto conto che la crisi c’è e che il prossimo anno sarà anche peggio».
Nessuna pesante penalizzazione per un settore in particolare, ma una generale riorganizzazione dei servizi per cercare delle economie che non penalizzino il servizio, spiegano ancora Lavoyer e Rollandin, con uno sforzo per non aumentare la pressione fiscale e la volontà di collaborare con l’ufficio delle entrate nella lotta all’evasione.
(erika david)

ULTIME NOTIZIE