Pubblicato il

Multe cancellate e favori sessuali: bufera sulla polizia locale

Multe cancellate e favori sessuali: bufera sulla polizia locale

E’ bufera sul comando della polizia locale del capoluogo. All’attenzione del procuratore capo Marilinda Mineccia ci sarebbe un fascicolo che racchiude ipotesi di irregolarità avvenute proprio al comando di via Monte Emilius. Tra queste, multe misteriosamente sparite – elevate ai danni di parenti e amici di qualche agente – e, in un paio di casi, addirittura multe cancellate in cambio dei favori sessuali. In un caso, la prestazione sessuale sarebbe avvenuta nei sotterannei del comando. Il procuratore capo conferma la presenza del fascicolo d’inchiesta ma fa sapere «che non ci sono per il momento indagati, nessun atto esterno». I dettagli e il commento del primo cittadino Bruno Giordano su Gazzetta Matin.
In foto, la sede del comando di polizia locale, in via Monte Emilius 24.

ULTIME NOTIZIE