Pubblicato il

Fénis, la castagnata non conosce la crisi

Fénis, la castagnata non conosce la crisi

In tanti si sono ritrovati al Tsanté de Bouva per la tradizionale castagnata di Fénis, cinquant’anni di successi alle spalle. Il mercatino Arti e Sapori ai Piedi del Castello e la banda di Fénis hanno arricchito la festa con la musica, gli oggetti artigianali, il miele, le mele, il formaggio. “Ormai è una festa collaudata che c’è da tanti anni e che, salvo giorni di clima particolarmente freddo e invernale, ha sempre un buon riscontro” commenta il presidente della Pro loco di Fénis Giorgio Pieiller. Tanti anche i volontari che hanno aiutato. Il fumo e il fuoco non hanno fermato i caldarrostai che hanno servito la gente, che neppure un’ora di coda ha scoraggato tanto era ambito il cartoccio di caldarroste da sgranocchiare seduti sull’erba.

ULTIME NOTIZIE