Pubblicato il

Alleanza tra Cva e Don Bosco per formare manutentori

Alleanza tra Cva e Don Bosco per formare manutentori

La Compagnia valdostana delle acqua ha stretto un alleanza con l’Istituto professionale industria e artigianato ‘Don Bosco’ con l’obiettivo di formare manutentori da impiegare nelle centrali idroelettriche “perché bisogna far quadrare la domanda con l’offerta”, ha sottolineato il direttore generale di Cva Paolo Giachino davanti a una platea di studenti dell’istituto salesiano radunati nel salone della biblioteca di Châtillon nella mattinata di oggi. A essere coinvolti nel percorso formativo saranno una quarantina di studenti del corso di manutenzione meccanica. La preparazione di questa figura professionale passerà attraverso visite guidate negli impianti idroelettrici, lezioni mirate, corsi di formazione per i docenti del Don Bosco, stage di lavoro in Cva per gli studenti maggiorenni più meritevoli e l’adeguamento dei programmi scolastici. L’incontro è stata l’occasione per Giachino di spiegare l’attività della Cva – 400 dipendenti, 60.800 punti energia -, le energie rinnovabili, la produzione e la distribuzione di energia sul territorio nazionale. “L’alleanza formativa con la Cva ci consente di superare la separazione tra momento formativo e applicativo e di rilanciare il ruolo che i corsi professionali del nostro istituto hanno svolto e continuano a svolgere a livello educativo, sociale ed economico”, ha concluso il preside del Don Bosco don Fabrizio Gallarato.

ULTIME NOTIZIE