Pubblicato il

Donnas: i clienti del Bar da Norma passano al contrattacco

Donnas: i clienti del Bar da Norma passano al contrattacco

Non ci stanno i clienti del Bar La Nuit (meglio conosciuto come “da Norma”) di Donnas e preannunciano una raccolta firme, condita da un incontro pubblico per screditare gli accusatori, al fine di rendere vane le misure adottate dal sindaco Amedeo Follioley. Il primo cittadino, infatti, a seguito di una raccolta che ha fruttato 70 firme, promossa dagli abitanti di frazione Clapey, ha deciso per la chiusura dei locali notturni e delle feste di paese alle 2 di notte (le 3 se si balla), ha annunciato il rafforzamento dei controlli da parte delle forze dell’ordine, e ricordato l’entrata in vigore, da gennaio, del sistema di videosorveglianza. «Non sono d’accordo con questa demonizzazione dei giovani – tuona Nevina Yeuillaz, proprietaria del Bar La Nuit -. Non ho mai sentito parlare di atti vandalici e, secondo me, il problema degli schiamazzi è un fatto stagionale, legato all’estate e alla frequentazione del dehors».

ULTIME NOTIZIE